Il tecnico Italiano di LRP, Andrea Leo, svela il nuovo motore LRP X44 Modified.

Eccolo il “cavaliere oscuro” racchiuso in 345g di peso …

In casa tedesca, gli ingegneri della pluripremiata azienda LRP che da oltre 50 anni progettano e realizzano componenti elettronici per il modellismo radiocomandato, portando i piloti di tutto il mondo sui gradini più alti del podio, oggi danno vita ad nuovo progetto, che racchiude in un motore sensored destinato alle macchine R/C in scala 1/8, i migliori materiali e le migliori tecnologie al fine di ottenere un perfetto connubio tra potenza, coppia, erogazione e longevità per bene adattarsi in tutte le piste e nelle più disparate condizioni di lavoro.

Tutto questo prende il nome di LRP X44 Modified Sensored…un motore rivoluzionario già titolato Campione d’Europa 2019…

 

 

 

Aperta la confezione salta subito all’occhio umano l’eleganza e lo stile aggressivo di questo nuovo motore, grazie ad un case costruito in alluminio aeronautico anodizzato di colore nero, avente un diametro di 41.5mm ed una lunghezza di 68.0mm, con molteplici fresature riscontrate su tutto il case e sul tappo anteriore/posteriore, che contribuiscono in modo tangibile ad una migliore dissipazione del calore.

Il tappo anteriore presenta 6 viti di chiusura in acciaio al carbonio appartenenti alla classe di resistenza 10.9. Sullo stesso, troviamo due buchi con filettatura utile per alloggiare viti da 3mm e quattro buchi per quelle da 4mm, questo per adattarsi al meglio ai vari supporti motore presenti sulle macchine in commercio.

 

Sul tappo posteriore troviamo due viti da 2mm che reggono la pcb del gruppo sensori e tre viti da 3mm sempre in acciaio 10.9 che oltre ad occuparsi della chiusura del tappo stesso, allentandole permettono grazie alla rotazione del tappo stesso, di modificare meccanicamente l’anticipo del motore in un range che va da 0 a 15 gradi sia in modalità CCW(Normal) che in CW(Reverse).

Nella parte posteriore del case troviamo una pcb di collegamento per alloggiare i tre cavi provenienti dall’ESC, che misura ben 2.0mm di spessore con le piste costruite in rame per avere la migliore conducibilità elettrica e la minore resistività.

 

 

 

 

Aprendo il motore troviamo il gruppo statore con avvolgimento trifase in rame di qualità superiore e un rotore 4 poli con magneti avvolti in nastro Carbon/Kevlar che gli permettono di avere un peso di soli 70.5g, valore molto importante su una massa rotante…

 

 

Per permettere una rotazione precisa e veloce del rotore, troviamo due cuscinetti di precisione costruiti da una delle aziende leader del settore, la NMB, che da una prima disamina sembrano collocarsi nel sistema della tolleranza di costruzione in ABEC9. Nella fattispecie il cuscinetto anteriore misura 5X16X5, mentre quello posteriore 5X11X4…

Io penso che LRP è scesa sul tavolo da gioco nella categoria 1/8 elettrico con tre assi e questo nuovo motore è la quarta carta che gli mancava per vincere con poker d’assi sul tavolo delle competizioni R/C, ove si vedono sempre di più copie di progetti già esistenti da tempo.

Di AOL

Lascia un commento

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com